Regione Sicilia

Ringraziamenti Festa della Madonna

Pubblicato il 25 giugno 2019 • Comunicati Stampa 91011 Alcamo TP, Italia

COMUNICATO STAMPA   DEL  25  GIUGNO  2019

ALCAMO CONCLUSI I FESTEGGIAMENTI IN ONORE DI MARIA SS. DEI MIRACOLI.

DAL 16 AL 21 GIUGNO, “UNA CITTA’ IN FESTA” ALL’INSEGNA DELL’IDENTITA’ DELLA FEDE, DELLA TRADIZIONE, DELLA CULTURA E DELLA STORIA.

 

Si è conclusa la Festa della Patrona della Città di Alcamo, Maria SS. dei Miracoli, sei giorni all’insegna della spiritualità religiosa e di un vero entusiasmo che ha coinvolto tutta la cittadinanza che ha partecipato alle numerose iniziative culturali e di intrattenimento volute dall’Amministrazione Surdi, in collaborazione con il prezioso tessuto associazionistico alcamese.   

Tutte le associazioni e quanti a vario titolo hanno collaborato per la buona riuscita della Festa hanno lavorato con grande professionalità e capacità organizzativa nonché levatura culturale. Le Associazioni hanno saputo interpretare lo spirito della Festa, realizzando proposte culturali, di spettacolo ed intrattenimento volte alla valorizzazione della nostra identità, tradizione, fede, cultura e storia.   

Dichiara il Sindaco, Domenico Surdi “La Festa della Madonna è la Festa di tutti gli alcamesi. La devozione a Maria è per tutti noi un momento di UNITA’. La Citta ha riscoperto e rivalutato le sue tradizioni, rafforzando quel senso di appartenenza alla sua storia”.
Dichiara l’Assessore alla cultura Lorella Di Giovanni “la Città anche quest’anno, si è ritrovata unita nel rendere Grazie alla nostra Amabile Patrona. In questi giorni di Festa ci sono stati momenti di intensa religiosità accompagnati da eventi di grande spettacolo. Il folclore e gli appuntamenti culturali hanno animato i pomeriggi, mentre i bambini sono stati impegnati in un programma a loro dedicato. A conclusione della Festa, la Città, illuminata a festa, ha reso omaggio alla Patrona con un grande spettacolo di fuochi d’artificio.

Il mio Grazie va a tutti coloro i quali hanno permesso, con straordinario impegno, professionalità, volontà ed entusiasmo la realizzazione della Festa: la Pro Loco, l’Associazione I Cavalieri del Castello dei Conti di Modica, l’Assoc. Amici della Musica, l’Archeoclub d’Italia Calatub Onlus, l’Assoc. Jacopone da Todi, l’Assoc. Landescape Motel Beach, Carillon, FareAmbiente, Musikè, l’Assoc. Baby Accademy K.Haring, l’Assoc. MODl per Armonie di Bacco Preview, Assoc. Hator, la FIDAPA, il gruppo folkloristico “Quelli della Contradanza”  il Gruppo Medievale Monte San Giuliano, Erice” e i Musici e Sbandieratori “Real Trinacria” Trapani, Erice, il Coro Mater Dei, il Premiato complesso bandistico Cittá di Alcamo, la famiglia Oliveri, il piccolo Antonio Tancredi Cadili, il cantastorie Salvatore Fundarò, l’architetto Ignazio Longo, il Prof. Francesco Melia, Vito Lanzarone, il geologo Antonio Bambina, la prof. Anna Pia Viola, il prof Vitella, Don Aldo Giordano,la Libreria Stretta La Foglia, l’istituto Nino Navarra, la Consulta Giovanile, le band degli artisti emergenti, il duo di chitarre Imbesi Zangarà, il trio “Wind String Trio”, fagotto, violino, pianoforte, il duo Tamburello Stellino, pianoforte violino. Ed ancora le associazioni sportive Lelio Catella, Moto Club, Ludos, Omnia Sporting Center, il Comitato Amici di Nonò”.

Tutti gli organizzatori delle tante mostre a partire da  “BLACKENED”, dell’artista Emanuele Vittorioso, “TI SEI FATTA TROVARE TRA I CESPUGLI E I ROVETI”, IL CULTO DI MARIA AD ALCAMO con i documenti del patrimonio della Biblioteca Civica S. Bagolino e della Collezione del Sig. Mancuso, “SICILY MOSTRART”, estemporanea di pittura e artigianato, a cura dell’Ass. Siciliaincantata, STREET ART LA MADONNA DEI MIRACOLI DI ALCAMO, con gli artisti Emajons e Sbrama, a cura di Leonardo Ruvolo, IL CARRETTO SICILIANO 2a ed., l’ARTIGIANATO, la COLLETTIVA “A CIELO APERTO”, a cura dell’Ass. Creatività Donna, “LA GIOIA NEI COLORI”,  “LA CALATA” 2019, contest fotografico, disegno e Street Art, "MADAGASCAR - VITA MALAGASY" mostra fotografica di Fulvio Eterno, TRA REALE E SURREALE, a cura di Alessandra Ferrarella, il MERCATO MULTIETNICO.

Ed infine, un ringraziamento a tutti gli uffici comunali, i tecnici e gli operai, la Protezione Civile, la Croce Rossa.