Regione Sicilia

La Giunta Surdi approva Progetto illuminazione pubblica

Pubblicato il 16 agosto 2018 • Comunicati Stampa Piazza Ciullo, 91011 Alcamo TP, Italia

COMUNICATO STAMPA   DEL  16  AGOSTO  2018
LA GIUNTA SURDI HA APPROVATO IL PROGETTO ESECUTIVO DEI LAVORI MANUTENZIONE STRAORDINARIA E INNOVAZIONE TECNOLOGICA DELLE RETI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA DI ALCAMO PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA E LA RIDUZIONE DEI CONSUMI ENERGETICI 

L’Amministrazione alcamese ha deliberato di partecipare all’Avviso pubblico PO FESR 2014/2020 – Asse Prioritario n.° 4 “ Energia sostenibile e qualità della vita” – Azione 4.1.3 pubblicato sulla GURS n° 24 del 01/06/2018 e contestualmente di approvare il progetto esecutivo dei “Lavori di Manutenzione straordinaria e innovazione tecnologica delle reti di illuminazione pubblica di ALCAMO per la riqualificazione energetica e la riduzione dei consumi energetici” redatto da un team di progettisti comunali.
Dichiara il Sindaco Domenico Surdi “l'importo del progetto è pari a euro 990.000 e l'eventuale ammissibilità al Bando previsto dalla misura regionale 4.1.3 prevede la totale copertura dell'importo, qualora l'istanza che la Direzione  4 dei Lavori Pubblici presenterà, possa rientrare tra quelle finanziabili da parte della Regione”.
Afferma il V/Sindaco con delega ai Lavori Pubblici, Vittorio Ferro “Questo progetto, così come quello già presentato per Alcamo Marina (stesso Bando Regionale) è strategicamente importante al fine di raggiungere quegli obiettivi che l'Amministrazione ed il Consiglio si sono posti con il Bilancio di previsione, approvato nelle scorse settimane.
Il progetto di innovazione tecnologica – continua Ferro - prevede un considerevole risparmio energetico e, quindi economico a favore dell'Ente e dei cittadini, oltre ad una migliore qualità del servizio di illuminazione pubblica. L'area d'intervento riguarda principalmente la parte a sud, sud-est del centro abitato oltre a via Autonomia Siciliana. Come per Alcamo Marina il progetto prevede la sostituzione dei corpi illuminanti a vapori di sodio e mercurio con lampade a led oltre all'inserimento di tecnologia smart city come telegestione dell'illuminazione e l'inserimento di colonnine per la ricarica elettrica delle automobili”.