Regione Sicilia

Alcamo ha partecipato al W.A.VE 2018

Pubblicato il 23 luglio 2018 • Comunicati Stampa Piazza Ciullo, 91011 Alcamo TP, Italia

IL VICE SINDACO, VITTORIO FERRO HA PARTECIPATO AL W.A.VE. 2018, WORKSHOP ESTIVO DI ARCHITETTURA, A VENEZIA PRESSO LA SEDE DELLA FACOLTA’ DI ARCHITETTURA 

 
Il v/Sindaco della Città di Alcamo, Vittorio Ferro, nei giorni scorsi, presente a Venezia presso la sede dell'Università di architettura IUAV perché il Comune ha aderito, come anticipato in precedenza, al W.A.VE. 2018. (W.A.VE. in inglese onda è l'acronimo di Workshop Architettura Venezia). 
Dice Ferro “il W.A.VE. è un Workshop estivo di architettura (26 centri storici coinvolti, 1300 studenti partecipanti, 26 docenti italiani e internazionali, 5 nazioni per la prima volta sedi internazionali dei workshop, 3 settimane di progettazione intensiva, 1 grande mostra finale, un’esperienza formativa unica in Italia) dove gli studenti si confrontano su temi complessi che riguardano il territorio, quali rapporto fra centro storico e città, valorizzazione del patrimonio architettonico artistico e culturali, spazio pubblico, e partecipazione sociale, fermare l'abbandono, rigenerazione ecc..
L'architetto Giordano Ammar Khammash, già presente ad Alcamo nella giuria Villard19, si è occupato del nostro progetto per il W.A.VE. e di coordinare i lavori degli studenti, dal 25 giugno al 13 luglio; il progetto presentato, seppure per molti aspetti utopico, presenta temi di discussione reali, un modo provocatorio per evidenziare criticità e contestualmente, opportunità di cui il nostro territorio ha bisogno. Condividere questa esperienza con la cittadinanza non è facile, ma faremo tesoro delle riflessioni che quest’evento ci ha portato a fare”. 
Continua Ferro “a breve il Consiglio Comunale e la Città si troveranno a dibattere temi importanti come lo schema di massima del PRG e il Piano strategico; il nostro compito di amministratori è quello di provare a proporre delle idee anche ambiziose e, perché no, a volte provocatorie, varcando i confini territoriali per guardare oltre; intanto, abbiamo cercato di promuovere Alcamo in Italia e in Europa, cercando di far conoscere le vocazioni architettoniche, storiche, paesaggistiche e culturali del nostro comune.
Piano Regolatore Generale, Piano Strategico, Documento Unico di Programmazione, Piano Triennale delle Opere Pubbliche, Piano di Utilizzo del Demanio Marittimo, strumenti di finanza pubblica ecc. sono questi gli strumenti a disposizione della Città e del Consiglio per provare a far diventare alcuni sogni realtà tangibili nel futuro prossimo e non”.
E conclude il V/Sindaco “Esito finale WAVE 2018: Alcamo non vince ma per un soffio, appena qualche voto, il progetto dell'architetto Giordano Ammar Khammash ci ha consentito di arrivare secondi su 26 comuni partecipanti; un progetto che è piaciuto molto agli studenti che hanno votato attraverso l'applicazione messa disposizione dall'Università, un lavoro avveniristico e per molti aspetti anche utopico che porta a fare delle riflessioni sui temi da affrontare per la riqualificazione di Alcamo Marina. Un sentito grazie a lui che si è offerto di collaborare con il comune di Alcamo, a tutto lo IUAV e al Rettore che ci ha ricevuto cordialmente. 
ESITO VOTAZIONE. PROGETTI VINCITORI
http://wave2018iuav.com/la-votazione-di-studenti-docenti-e-collaboratori-i-workshop-vincitori/

Foto progetti

Allegato 1.57 MB formato jpg
Scarica

Foto progetti 2

Allegato 1.85 MB formato jpg
Scarica