25 APRILE" CELEBRAZIONE DELLA RICORRENZA  DEL 25 APRILE"

Pubblicato il 27 aprile 2020 • Comunicati Stampa 91011 Alcamo TP, Italia

                                                                                                                 

           CITTA' DI ALCAMO
 

COMUNICATO STAMPA   DEL  27  APRILE  2020

ALCAMO: CELEBRAZIONE DELLA RICORRENZA  DEL 25 APRILE

 

Sabato scorso, 25 Aprile 75°anniversario della Festa della Liberazione dal nazifascismo, il Sindaco Domenico Surdi, nel rispetto delle regole vigenti sull’epidemia da CoronaVirus, ha deposto una corona di alloro al Monumento dei Caduti di Piazza IV Novembre.

Presenti alla Cerimonia, oltre al Primo Cittadino, il Presidente del Consiglio Comunale, Baldo Mancuso, il Comandante della Polizia Municipale, Giuseppe Fazio e Don Aldo Giordano, arciprete della Chiesa Madre di Alcamo.

La ricorrenza del 25 Aprile rinnova ogni anno, nella memoria di tutti noi, il sacrificio di migliaia di italiani per liberare la Nazione dall’oppressione nazifascista. È grazie a loro che oggi possiamo vivere in uno Stato democratico fondato sui valori e i principi consacrati nella Costituzione Repubblicana.
Ogni anno, celebriamo il valore della libertà custodito in ogni momento della nostra vita e a tutti i livelli istituzionali.
Nel settantacinquesimo anniversario della Liberazione, ci apprestiamo a celebrare questo evento in un tempo inaspettato. Le preoccupazioni e le incertezze odierne ci richiamano all’unità e alla solidarietà nell’azione di contrasto alla diffusione del contagio da Covid-19, sostenuti dalla speranza di riconquistare presto un’altra Libertà, quella della vicinanza sociale, che alimenta il senso di appartenenza alla nostra Comunità per vivere una quotidianità più giusta, più equa, solidale e sostenibile.
In questo momento così delicato, gli Enti Locali ed in particolare i Comuni divengono, sempre più, punto di riferimento per le istanze delle famiglie, dei giovani e dei più deboli, in un’instancabile azione di tutela della libertà e della salute pubblica, nonché della salvaguardia dell’ambiente in cui viviamo.
La mia Amministrazione celebra, come ogni anno, la Festa della Liberazione per commemorare quanti lottarono e persero la vita, durante gli anni del conflitto, per una Italia libera e democratica.
In questo momento difficile, il pensiero va a coloro i quali sono in prima linea nella lotta contro il coronavirus per la tutela della salute di tutti noi.
Quest’anno la celebrazione sarà particolarmente sobria, in armonia con le indicazioni fornite dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Alle ore 10:00 in Piazza IV Novembre ci sarà l’Alzabandiera eseguito dalla Polizia Municipale, subito dopo deposizione della corona di alloro al Monumento ai Caduti                                                                                                                                 Il Sindaco
                                                                                                                     Domenico Surdi