La Giunta Surdi approva la relazione al Rendiconto di Gestione

Pubblicato il 16 giugno 2021 • Comunicati Stampa , Economia 91011 Alcamo TP, Italia

COMUNICATO STAMPA DEL  16  GIUGNO  2021

ALCAMO: La Giunta Surdi ha approvato la relazione illustrativa al Rendiconto di Gestione per l’esercizio finanziario 2020.

La Giunta comunale ha approvato la Relazione Illustrativa al Rendiconto di gestione per l’esercizio  finanziario 2020; la prossima fase sarà l’approvazione in Consiglio del Rendiconto.
La Relazione al Rendiconto è il documento conclusivo del processo di programmazione che è iniziato con l’approvazione del Bilancio di Previsione. Nello specifico, questa relazione espone i dati più significativi dell’attività dell’Ente, valutando che i risultati conseguiti sono stati condizionati dalle conseguenze socio-economiche della pandemia da COVID-19.
Dichiara il Sindaco Domenico Surdi “abbiamo approvato il Rendiconto; insieme all’Ufficio della Ragioneria abbiamo fatto un grande lavoro di pulizia dei conti che sono a posto; sono stati verificati i parametri di deficitarietà strutturale e l’Ente non è strutturalmente deficitario. Inoltre, abbiamo lavorato per arricchire il patrimonio dell’Ente e si rileva un andamento importante degli investimenti”.
E l’assessore all’economia, Fabio Butera afferma “un rendiconto positivo quello appena approvato, rispetto al 2019 abbiamo un saldo positivo di oltre 4 milioni di euro in più, che sono stati usati per ridurre i residui attivi ormai non più recuperabili. Inoltre, abbiamo recuperato circa 50 mila euro del disavanzo da riaccertamento straordinario, è stato ridotto il Fondo derivante dal Contenzioso e crediti di dubbia esigibilità, di circa 300 mila euro, grazie anche al lavoro fatto negli anni scorsi sulle negoziazioni assistite.
Dal punto di vista delle entrate, possiamo dire che le principali del comune, IMU e TARI, hanno subito limitate flessioni fisiologiche, considerate le difficoltà del 2020, che sono state compensate dalla Regione e dal Governo centrale con entrate straordinarie. Tutte queste misure ci hanno consentito di far rimanere i conti del comune in assoluto ordine, nonostante la crisi pandemica che abbiamo attraversato nel 2020”.